Blog: http://FlussiAcquatici.ilcannocchiale.it

Stanze di Bruxelles


Il viaggio fu bellissimo.

Lei era vestita di mille colori.
Aveva delle gambe lunghissime e silenziose.
Vedeva il mondo angolato da una prospettiva
liscia e sinuosa.

Lui restava immobile ad occhi aperti
quasi volesse risucchiare dentro di sé tutta la luce
dell’Universo.
Vedeva macchie di colore ovunque che si mescolavano in spirali colorate.

La casa rideva intorno a loro
li accoglieva in un abbraccio immenso,
li risucchiava lungo le sue scale interminabili,
regalando sfumature di azzurro e blu.

Loro,
insieme,
si sentivano parte
dell’immensità.

Si riscoprirono fratelli,
amici,
amanti,
spiriti affini.

Scoprirono mille sfumature differenti
nella condivisione delle parti,
visitarono luoghi lontani
e sconosciuti.

Si ritrovarono
nella natura
fonte
della vita.

Tra alberi di foglie gialle e verdi,
laghi di acqua limpida circondati di nero
e uccelli trasparenti negli occhi
legarono per sempre le loro anime.

Liberarono i loro corpi dalla materia
mescolando sensi e sentimenti
in un unico moto.

Si dissolsero nelle spire del tempo e dello spazio
per ritrovarsi in ogni molecola dei loro corpi,
felici di essere insieme
due metà di un unico sentire.

Pubblicato il 6/11/2007 alle 17.45 nella rubrica Esplorando.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web