.
Annunci online

FlussiAcquatici
Draghi, Tigri e Samurai
DIARI
29 ottobre 2012
E' un peccato...




...ed è strano sentirsi nei pensieri e sapere che ci sei.


Sei nel corpo a ritmo con un altro respiro, 

nella bocca, 

nella saliva, 

tra le labbra, 

assaporato in forme sconosciute.


Sotto un semaforo di notte, tra voci differenti che non somigliano alla tua.
 
Nei vestiti, 

nei bicchieri, 

nella pancia.


Sei nelle corde, nei silenzi, nelle domande, 

in un temporale che allaga tutta la città.


Ci sei al risveglio, quando ricordi cosa hai fatto la notte precedente, 

in posti che non hai mai visto, 

nella musica, 

in discorsi che non hai mai sentito.


E poi scivoli sul corpo, 

accarezzando odori sconosciuti e ti soffermi leggero, 

perchè sai che non è questo il tuo tempo.


Sai che ci sei.



Ma non ci sei ancora.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. peccato notte specchio presenza città temporale

permalink | inviato da Shimkara il 29/10/2012 alle 15:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE