.
Annunci online

FlussiAcquatici
Draghi, Tigri e Samurai
DIARI
4 luglio 2007
Sogno

 


Una volta qualcuno mi mi raccontò una favola
su uno specchio 
composto da leghe
di pietre preziose e terra battuta.
Il suo riflettersi era frammentato in
miliardi di molecole che non riuscivano a ricomporsi.
Lo specchio ascoltava parole d'amore
che un guerriero cantava
nel tentativo di rimetterlo insieme,
ma la sua maledizione era quella di
restare imbrigliato nelle scelte.
Il guerriero lo implorava
ma non si accorgeva
di essere schiavo, a sua volta,
di una vita stracolma
di arene troppo crudeli.
Entrambi volevano aiutarsi,
alleviare il loro gravoso trascinarsi
con tutto l'affetto e la tenerezza
che nutrivano per l'altro,
nonostante ombre e spine incancrenite nei loro petti.
Con un soffio d'amore
volevano distruggere quelle sofferenze
perchè sapevano che l'unica via d'unione
che potesse valere
era il semplice amore senza pretese.
Entrambi cercarono di ricomporre
i propri pezzi
e
 proprio perchè lo fecero
lontani
si persero nella nebbia...





sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE